Novità

Il software AutoForm in PSA Peugeot Citroën: La simulazione dello stampaggio lamiera integra la gestione degli standard aziendali

Il software AutoForm in PSA Peugeot Citroën: La simulazione dello stampaggio lamiera integra la gestione degli standard aziendali Il software AutoForm in PSA Peugeot Citroën: La simulazione dello stampaggio lamiera integra la gestione degli standard aziendali Il software AutoForm in PSA Peugeot Citroën: La simulazione dello stampaggio lamiera integra la gestione degli standard aziendali Il software AutoForm in PSA Peugeot Citroën: La simulazione dello stampaggio lamiera integra la gestione degli standard aziendali Il software AutoForm in PSA Peugeot Citroën: La simulazione dello stampaggio lamiera integra la gestione degli standard aziendali Il software AutoForm in PSA Peugeot Citroën: La simulazione dello stampaggio lamiera integra la gestione degli standard aziendali Il software AutoForm in PSA Peugeot Citroën: La simulazione dello stampaggio lamiera integra la gestione degli standard aziendali Il software AutoForm in PSA Peugeot Citroën: La simulazione dello stampaggio lamiera integra la gestione degli standard aziendali

Grazie alla nuova linea di prodotti AutoForm, PSA Peugeot Citroën migliora la propria produttività ed efficienza attraverso la piena integrazioni di specifiche funzioni per l’utilizzo e la gestione degli standard aziendali.

Nel campo dello stampaggio, il Gruppo PSA utilizza un approccio numerico per la progettazione e l'ottimizzazione dei propri processi. Il software AutoForm, leader mondiale nella simulazione di progettazione e stampaggio della lamiera, è utilizzato da oltre 12 anni in PSA Peugeot Citroën in Francia, e più recentemente anche in Cina e Brasile. Le soluzioni AutoForm sono essenziali per la valutazione della fattibilità dei processi di stampaggio e per la loro validazione numerica finale; ciò porta quindi ad una significativa riduzione di tempi e costi di sviluppo, messa a punto ed inizio della produzione.

Il nuovo interfaccia d’uso AutoFormplus permette oggi una semplice gestione degli standard aziendali. In generale, degli standard per l’intero processo di simulazione possono essere definiti tanto per un utilizzo interno da parte degli OEM, quanto per un utilizzo esterno da parte dei vari fornitori. Gli standard possono essere definiti, ad esempio, relativamente ai parametri dei materiali, all’impostazione del processo o della simulazione, cosi come per l’analisi dei risultati.

In PSA Peugeot Citroën, questa nuova funzionalità è immediatamente stata percepita come di grande potenziale ed interesse. Joel De Oliveira, specialista della simulazione di processo dello stampaggio, ha dichiarato: “In PSA Peugeot Citroën, la funzione relativa agli 'standard' di AutoFormplus R5 ci permette di comunicare tra di noi e con i nostri fornitori in modo ottimale. E’ un grosso aiuto per migliorare la nostra produttività ed efficienza.”

In linea di principio, la filosofia degli standard in AutoForm propone due strategie. La prima è quella relativa alla definizione a monte di parametri che devono essere considerati come standard; questi quindi saranno immediatamente identificabili in caso di modifiche. L'obiettivo di questo approccio è la garanzia del rispetto dei parametri di riferimento PSA Peugeot Citroën in tutto il processo di sviluppo, tanto internamente quanto esternamente. La seconda invece, consiste nell’ impostare valori di default, coerenti con il know-how di PSA Peugeot Citroën, per facilitare e velocizzare il setup dei dati, ma di lasciare all'utente una certa flessibilità per le modifiche nel corso delle varie iterazioni della simulazione. L'obiettivo in questo caso è quindi quello di concentrarsi su un robusto set di dati validi per le prime simulazioni, per poi ottimizzarli lungo l’intero processo nel corso delle vari fasi.

Il primo caso d’uso (Figura 1) mostra una generale creazione di standard nell’ interfaccia AutoFormplus. Qui l’angolo parete di 12° e il raggio matrice di 6 mm sono definiti come standard, quindi gli altri restanti parametri sono parametri di default.

Se un paramento iniziale viene modificato, il nome della pagina e del paramento saranno evidenziati in giallo. I parametri impostati non corrispondenti agli standard saranno identificati immediatamente: pagina 'Addendum', angolo muro 15° e raggio matrice 8 mm. Se i parametri sono identificati, è possibile resettarli facilmente ai loro valori standard.

Il secondo caso d'uso (Figura 2) mostra un'applicazione generale degli ‘standard’ per la definizione dei limiti minimi e massimi accettabili per una determinata variabile, come ad esempio +0,03 mm e -0,25 mm per la variazione di spessore del foglio di lamiera (risultato della variabile 'assottigliamento'). Alla fine della simulazione, gli standard applicati sono automaticamente presi in considerazione per visualizzare se i risultati ottenuti sono entro il range di valori voluto. Le aree critiche sono immediatamente identificate e le aree al di fuori dei limiti di accettabilità sono visualizzati in colore grigio chiaro o nero.

Le funzionalità di utilizzo e gestione di standard aziendali incluse nella nuova linea di prodotti AutoForm sono state percepite fin da subito come di grande interesse ed utilità in PSA Peugeot Citroën. Con queste nuove opzioni, AutoForm assicura che il lavoro svolto è coerente e in conformità con le norme e gli standard di ciascuna azienda e con la loro organizzazione.

Pubblicato in Métal industries – Aprile/Maggio 2014